martedì 25 gennaio 2011

My Nigella's first chocolate cake!


Dopo un coccodrillesco cordoglio per una serie di impegni andati a monte a causa di un'influenza malandrina, ho deciso di approfittare di questa bella giornata di convalescenza e cimentarmi con le supercioccolatose nigelliane. Naturalmente ho cominciato dalla più semplice: Torta di cioccolato all'arancia. Questa torta ha alcuni vantaggi: niente farina, ideale per gli amici celiaci, niente grassi (ma tante uova), insomma, una modaiola gluten and dairy-free. Infine, per non rinunciare a un mio tocco personale, ho spalmato la parte superiore con della gelatina di mandarino che mi era venuta troppo liquida e avevo in frigo.

Ingredienti:
2 arance piccole con buccia sottile non trattate
200 gr. di farina di mandorle (o mandorle tritate fini)
6 uova
50 gr. di cacao amaro
250 gr. di zucchero
1/2 cucchiaino di bicarbonato di soda
1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
qualche strisciolina di buccia d'arancia e un po' di gelatina d'arance o mandarino per decorare

Fare bollire per due ore le arance in abbondante acqua (dopo un'ora io ho cambiato l'acqua). 
Intanto preparare oliato o imburrato uno stampo apribile da 20 cm. (è importante, non più grande con queste dosi) e accendere il forno su 170° (180° se non ventilato). Quando le arance si sono raffreddate completamente metterle nel mixer e ridurle a polpa (tutto, buccia compresa). Aggiungere le uova, lo zucchero, il cacao e infine, quando tutto è pronto per infornare, il lievito e il bicarbonato. Mischiare il tutto e versarlo nello stampo. Infornare per 45-60 minuti (dipende dal forno, controllate con lo stuzzicadente), eventualmente coprendo dopo la prima mezzora. Far raffreddare su di una griglia, spennellare con la gelatina e decorare con le striscioline di buccia.

2 commenti:

  1. Ma io voglio il verdettoooooooo! Com'era mia cara Candì?

    RispondiElimina
  2. Delle prime tre la migliore, ma la via è lunga...

    RispondiElimina